Ricerca
mercoledì 16 agosto 2017 ..:: Governo della città » Statuto Comunale » Il difensore civico ::.. Registrazione  Login
Avviso variazione PEC
L'indirizzo di PEC del Comune di Cassano Magnago è il seguente:

protocollo.comune.cassanomagnago@pec.regione.lombardia.it

Tale indirizzo è abilitato esclusivamente alla ricezione della posta elettronica certificata (PEC)
Difensore Civico

TITOLO VI

IL DIFENSORE CIVICO

Articolo 44

Istituzione. Attribuzioni

1.             A garanzia dell'imparzialità e del buon andamento dell'amministrazione comunale è istituito l'ufficio del Difensore civico.

2.             Spetta al Difensore civico vigilare, a richiesta di singoli cittadini, ovvero di Enti, pubblici o privati e di Associazioni, il regolare svolgimento delle loro pratiche presso l'Amministrazione comunale e gli Enti ed Aziende dipendenti.

3.             Il Difensore civico agisce d'ufficio, qualora, nell'esercizio delle funzioni di cui al comma precedente, accerti situazioni similari a quelle per le quali è stato richiesto di esplicare il suo intervento, ovvero qualora abbia notizia di abusi o di possibili disfunzioni o disorganizzazioni.

4.             I consiglieri comunali non possono rivolgere richieste di intervento del difensore civico.

5.             Il Difensore civico ha diritto di ottenere dagli uffici del Comune e degli Enti ed Aziende dipendenti copia di atti e documenti, nonché ogni notizia connessa alla questione trattata.

6.             Il funzionario che impedisca o ritardi l'espletamento delle funzioni del Difensore civico è soggetto ai provvedimenti disciplinari previsti dalle norme vigenti.

7.             Qualora il Difensore civico venga a conoscenza, nell'esercizio delle sue funzioni, di fatti costituenti reato ha l'obbligo di farne rapporto all'autorità giudiziaria.

Articolo 45

Nomina

1.             Il Difensore civico è nominato dal Consiglio comunale, a scrutinio segreto, con la maggioranza dei due terzi dei consiglieri assegnati al comune.

2.             Se dopo tre votazioni nessun candidato ottiene la predetta maggioranza, si procede al ballottaggio tra i due candidati che hanno riportato il maggior numero di voti nella terza votazione ed è proclamato eletto chi abbia conseguito il maggior numero di voti. In caso di parità di voti è eletto il più anziano di età.

3.             Il Consiglio comunale è convocato almeno novanta giorni prima della scadenza del mandato del Difensore civico. In caso di vacanza dell'incarico, la convocazione deve avvenire entro trenta giorni. In sede di prima applicazione, il Consiglio deve essere convocato entro trenta giorni dall'approvazione del Regolamento di cui all'articolo 48 del presente statuto.

Articolo 46

Requisiti

1.             Il Difensore civico è scelto dietro proposta di associazioni o gruppi di cittadini, formulata a norma di regolamento, di una rosa di candidati che, per preparazione ed esperienza, diano la massima garanzia di indipendenza, obiettività, serenità di giudizio e competenza giuridico-amministrativa.

2.             La candidatura alla carica di Difensore civico deve essere preventivamente accettata dall'interessato.

3.             Non sono eleggibili alla carica:

a.             coloro che versano in una causa di ineleggibilità o di incompatibilità alla carica di Consigliere comunale;

b.             i membri del parlamento, i Consiglieri regionali, provinciali e comunali;

c.             gli amministratori di Enti o Aziende dipendenti dal comune.

4.             La carica di Difensore civico è incompatibile con l'esercizio di qualsiasi pubblica funzione ed è interdetta a chi sia stato candidato in occasione delle ultime elezioni amministrative o abbia rapporti di parentela o affinità fino al quarto grado con consiglieri e dirigenti comunali.

Articolo 47

Durata in carica, decadenza e revoca

1.             Il Difensore civico dura in carica quattro anni e può essere confermato una sola volta.

2.             In caso di perdita dei prescritti requisiti, la decadenza è pronunciata dal Consiglio comunale con la procedura prevista dall'articolo 26, comma 2, dello statuto.

3.             Il Difensore civico può essere revocato, per gravi motivi connessi all'esercizio delle sue funzioni, con voto del Consiglio comunale adottato con la maggioranza dei due terzi dei consiglieri assegnati.

4.             Qualora il Difensore civico presenti le proprie dimissioni, che divengono irrevocabili dal momento della loro presentazione al protocollo comunale.

5.             Il Consiglio comunale provvede entro 45 giorni alla loro presa d'atto ed alla nomina di un nuovo Difensore civico.

Articolo 48

Sede, dotazione organica, indennità

1.             Apposito Regolamento disciplina le modalità di funzionamento dell’Ufficio del Difensore civico, la sede, la dotazione organica ed il monte ore minimo di ricevimento al pubblico.

2.             Al Difensore civico compete un’indennità di carica corrispondente a quella percepita dall’assessore non Vicesindaco.

3.             Il Regolamento disciplina le modalità e le procedure dell’intervento del Difensore civico.

Articolo 49

Rapporti col consiglio comunale

1.             Il Difensore civico invia al Consiglio comunale, entro il 31 marzo, una relazione annuale sull'attività svolta nel precedente anno solare, formulando osservazioni e suggerimenti sul funzionamento degli uffici e degli enti o aziende, oggetto del suo intervento.

 

Calendario Eventi
 
     
<<agosto 2017>>
lunmarmergiovensabdom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Comune di Cassano Magnago - Via Volta 4 - 21012 Cassano Magnago (VA)
Tel: 0331.283311 Fax: 0331.280411 e-mail:
protocollo@cassano-magnago.it - PEC: protocollo.comune.cassanomagnago@pec.regione.lombardia.it
CF: 82007050121 P.IVA: 00329920128 - IBAN IT89T0521650110000000012000 - Fattura Elettronica UF5A6H

Un'opera del CED   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy